A-ZIO-NE | Viola Ongaro e Jodi Pedrali

ottobre 2018, Giulia Parolin

 

A-ZIO-NE | Viola Ongaro e Jodi Pedrali
Tangenze tra danza contemporanea e Musica elettronica

sab 7 ottobre 2018
via Mario Lupo, Piazza Antico Lavatoio – Città Alta, BG
a cura di Alberto Ceresoli

ph Giulia Parolin

 

 

Viola Ongaro

Dopo una formazione in teatrodanza alla Scuola Civica Paolo Grassi di Milano, ha approfondito in Belgio e Francia lo studio della danza contemporanea . Fra gli insegnanti che ha incontrato nel suo percorso artistico: Luciana Melis, Maria Consagra, Kuniaki Ida, Marina Gorla, Ariella Vidach, Eugenio De Mello, Rosita Mariani,Prisca Picano, Beatrice Libonati, Susanne Linke, Danio Manfredini,Ted Stauffer, David Zambrano, Rasmus Holme, Inaki Azpillaga, Kurt Koegel, Urs Stauffer, Julien Hamilton, Khosro Adibi, Jeremy Nelson, Jorma Uotinen, Yumiko Yoshioika, Janet Panetta, Alessandro Certini e Charlotte Zerbey, Madeleine Braun, Giovanni Di Cicco, Linda Bufali, Bernard Knappe.

Come performer e coreografa ha partecipato a festival nazionali e internazionali.

Rivolge il proprio interesse verso quelle forme di movimento orientate alla funzionalità dinamica del corpo nello spazio e ad una espressività più semplice e spontanea piuttosto che alla forma, come la Contact Improvisation e la Composizione Istantanea.

 

 

Jodi Pedrali

Allievo del Maestro di pianoforte Davide Rossi.

Attivo nel panorama musicale dal 2005, prima con la band Venua e poi solista nel progetto Joud iscariout. Nella sua carriera musicale affianca allo studio del pianoforte lo studio di batterie elettroniche e sintetizzatori. Nel 2014 apre ad Asti e Torino i concerti di Lo stato Sociale e Marta Sui Tubi, nel 2015 a Milano il concerto di Grant Marshal (front man dei Massive Attack).

Produttore di musica elettronica non convenzionale creata solo con l’ausilio di macchine analogiche, fa parte del collettivo Knobs Bergamo e della band The Pitched Peaches. Inizia una collaborazione attiva con Fondazione Donizetti partecipando insieme a Knobs Bergamo nelle edizioni 2016, 2017 e 2018 della Donizetti Night, con performances ibride che miscelano la musica elettronica suonata a quella delle opere di Gaetano Donizetti. Si esibisce nel 2016 al Teatro Donizetti di Bergamo in occasione dello Spring Agorà organizzato da AEGEE Bergamo suonando davanti a 1,000 studenti universitari arrivati da tutta Europa. Nel 2017 collabora con la coreografa Monica Casadei e la compagnia ARTEMIS Danza. Collabora con altre realtà bergamasche come MIDI Motori Digitali, Pigmenti, GAMEC, CSC Anymore, l’albo Architetti e Maestri del Paesaggio. Fa parte della IMA Italian Music Academy del Maestro Fabrizio Frigeni.